TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Santoro: da Annozero all’anno nero (per gli ascolti di Servizio Pubblico)

La stagione televisiva 2013-2014 di Servizio Pubblico è terminata giovedì scorso. Dall’8 maggio, Michele Santoro lascia la “prima linea” alla sua collaboratrice Giulia Innocenzi e allo spin-off AnnoUno



Santoro sarà ancora presente in studio (e con lui anche Vauro e Travaglio) ma la conduzione del nuovo talk show – che farà confrontare i giovani con gli esponenti politici (per la prima puntata è atteso Matteo Renzi) – sarà affidata alla Innocenzi.

La stagione di Servizio Pubblico si è conclusa con un record di ascolto negativo: l’ultima puntata è stata seguita solo da 1.238.000 spettatori con uno share pari al 5.68%. La media stagionale si è assestata dunque a 2.146.037 spettatori con uno share medio pari all’8.86%. Un dato piuttosto basso per quello che era il Re Mida dei talk show.

Ripercorriamo gli ascolti degli ultimi anni delle trasmissioni di Michele Santoro. AnnoZero è stata l’ultima trasmissione su Rai2 per il conduttore; gli ascolti medi delle 5 stagioni andate in onda sono i seguenti:

  • Stagione 2006/2007 – share medio: 13,46%; spettatori medi: 3.202.000
  • Stagione 2007/2008 – share medio: 15,20%; spettatori medi: 3.733.939
  • Stagione 2008/2009 – share medio: 16,89%; spettatori medi: 4.196.194
  • Stagione 2009/2010 – share medio:  20,35%; spettatori medi: 4.993.727
  • Stagione 2010/2011 – share medio:  20,71%; spettatori medi: 5.773.128

Gli ascolti delle ultime due stagioni sono davvero da capogiro (e la transizione al digitale terrestre, col conseguente frazionamento degli ascolti a discapito delle generaliste, era già iniziata sebbene non completata). Dopo la stagione del boom, con quasi 5,8 milioni di spettatori e il 20.7%, si concluse l’era Rai di Michele Santoro.

L’anno successivo fu più difficile per il giornalista: la sua trasmissione, polemicamente intitolata Servizio Pubblico, andava in onda su un circuito di tv locali e nella seconda parte della stagione anche su Cielo. Gli ascolti furono – ovviamente – molto più bassi di quelli ottenuti in Rai ma costituirono comunque su “caso di successo” per una trasmissione in syndication: la prima parte della stagione ottenne l’8.12% di share medio (2.071.000 spettatori medi) mentre la seconda scese al 6.75% (1.367.000 spettatori). Dalla seconda stagione, Servizio Pubblico passò su La7 e tutto sembrava prefigurare il ritorno ai fasti di un tempo: lo scorso anno la trasmissione ottenne uno share medio del 12.5% con 3,1 milioni di spettatori medi.

Quest’anno però, complice il generale calo di ascolti per i talk show e senza le cifre mostruose raccolte l’anno prima con la puntata con ospite Berlusconi, Servizio Pubblico è crollato a 2,15 mln di spettatori con meno del 9% di share. Insomma, da AnnoZero siamo passati all’anno nero!

Per l’anno prossimo si rendono necessari degli aggiustamenti al programma. Intanto prevediamo che la prima puntata di AnnoUno con Renzi farà il pieno di ascolti rischiando di superare e oscurare i dati ottenuti da molte puntate classiche di questa stagione di Servizio Pubblico

Nessun commento ancora

Rispondi

NEWS

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

maggio: 2014
L M M G V S D
« apr   giu »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting