TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Il futuro di Santoro e del giovedì di Rai 2

Stasera, durante l’apertura della puntata di Annozero, Michele Santoro, forse, ci illuminerà sui suoi destini. Intanto possiamo fare delle ipotesi e prenderne in considerazione una che circola da stamani. 

In una primo momento si era parlato, con una certa sicurezza, di un passaggio di Santoro a La7.

Ad oggi la cosa non sembra più così certa o, per lo meno, completamente sicura.

Intanto bisogna fare delle considerazioni sulla proprietà di La7. La rete appartiene alla Telecom Italia Media; ma come suggerisce Il Foglio:

E di chi è la Telecom? Di Banca Intesa, Mediobanca e Generali (a parte l’influente partecipazione della spagnola Telefonica). E chi sono Banca Intesa, Mediobanca e Generali? Editori del Corriere della Sera.
E’ dunque possibile che Michele Santoro, nuovo quasi-acquisto de La7, che ieri ha minacciato di “tornare a collaborare in Rai”, raggiunga Mentana in una tv targata Corriere della Sera-Rcs e non in una tv targata Carlo De Benedetti, concorrente di Rcs con il suo gruppo Espresso-Repubblica ed eventuale compratore de La7 (grazie all’iniezione dei cinquecento milioni di euro che il Cav. dovrà sborsare all’Ing. se la Corte di appello di Milano lo condannerà al risarcimento via sentenza sul Lodo Mondadori).

La situazione sarebbe paradossale, e paradossale sarebbe anche una tv antiberlusconiana comprata da De Benedetti grazie ai soldi del risarcimento sul lodo Mondadori (cioè sborsati da Berlusconi…).

Anche Enrico Mentana ha dichiarato che l’acquisto di La7 da parte di Carlo De Benedetti e del gruppo Espresso-la Repubblica ridurrebbe la libertà di cui gode adesso la rete.

Un passaggio di Santoro a La7 creerebbe davvero quel terzo polo televisivo che certamente non farebbe piacere a Silvio Berlusconi…

Ma oggi un nuovo colpo di scena si è scagliato sul futuro di Michele chi? (citazione dello scrittore e presidente Rai Enzo Siciliano). Stamani Dagospia ha lanciato un Dagoreport che ha la potenza di una bomba:

E se questa sera Michelone ci fa il sorpresone? I soliti addetti ai livori assicurano che si terrà le mani libere: firma con La7 per una programma sulla scia di “Annozero” ma evitando la clausola dell’esclusiva. Perché vuole fare docu-fiction su ogni altra rete, dalla Rai a “Current Tv”, trapassando la Rete.

Oggi pomeriggio Roberto D’Agostino dal suo sito insiste sulle voci di un Santoro che, pur approdando a La7, vuole tenersi le mani libere per realizzare documentari su altre testate tv come Rai o Current tv o addirittura sul web. Da Dagospia:

In fondo, nell’intervista al “Giornale”, Mentana l’aveva fatto capire, tre le righe: “Santoro verrà e farà quello che vorrà”. Essì, l’indiscrezione di un Michelone free-lance, ora dopo ora, sta diventando notizia: il tribuno di Salerno non vuole più padroni tra i cojoni e quindi non firmerà nessun contratto in esclusiva, come sogna il Canaro de La7 Giovanni Stella. Sant’euro sarà disponibile sul mercato per qualsiasi emittente, da La7 alla Rai, dal digitale al web, compreso Current TV.
Essì, ecco perché Al Gore, ex vice presidente di Bill Clinton, si scapicollò in Italia, ospite di “Annozero” dove prima della messa in onda ci fu un lungo colloquio con Santoro. Current Tv, dal 31 luglio scomparirà dalla piattaforma di Sky Italia, perché rea di rompere i cojoni a Murdoch negli Stati Uniti con i programmi di Keith Oberman, un giornalista scatenato contro la Fox News e la destra americana.
PS – E stasera, dietro le quinte dell’ultima puntata di “Annozero”, ci sarà il direttore di Current, Tommaso Tessarolo…

Ma se incerto pare il futuro di Santoro, altrettanto incerto è quello del nuovo giovedì sera di Rai 2 e di cosa prenderà il posto di Annozero.

Secondo Marco Castoro su Italia Oggi il sostituto più papabile sarebbe Gianluigi Paragone:

Ma se il conduttore de L’ultima parola dovesse approdare al Tg2 non è da escludere che si possa aprire qualche spiraglio per Antonello Piroso e il suo Niente di personale, che forse in Rai avrebbe più gloria di quanta ne abbia a La7. Sia viale Mazzini sia Mediaset, infatti, potrebbero sferrare una controffensiva proprio contro l’emittente di Telecom, cercando di portarle via qualche conduttore.

Vedere un ottimo ed equilibrato professionista come Antonello Piroso sugli schermi Rai sarebbe sicuramente una conquista per il servizio pubblico.

Rispondi

NEWS

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

giugno: 2011
L M M G V S D
« mag   lug »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting