TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Diario de L’Isola dei Famosi 2019, giorno 57

isola-giorno-57Diario de L’Isola dei Famosi 2019Giorno 57. Su Cayo Paloma un nuovo giorno ha inizio, e il cielo, come i pensieri dei naufraghi è ancora annebbiato dalle discussioni che hanno diviso il gruppo il giorno precedente. Marina La Rosa e Luca Vismara si ritrovano a parlare proprio della lite con Riccardo Fogli. Le parole e le offese di Riccardo non hanno lasciato indifferente i due naufraghi, ma soprattutto Marina che si difende dicendo: “Io non offendo perché sono una persona normale. Posso fare del sarcasmo, cinismo, ma non sono cattiva”. 


Durante la notte un temporale tropicale colpisce i naufraghi di Cayo Paloma, costringendo Riccardo, Soleil Sorgè e Marco Maddaloni a intervenire immediatamente per salvare il fuoco dalla pioggia. Alcuni naufraghi cercano di darsi da fare allestendo una tenda di fortuna per ripararsi, mentre altri restano a guardare aspettando di essere “serviti”. Marco, indispettito, se la prende con Soleil, la quale in realtà cercava di rendersi utile. La mattina seguente è la stessa leader a commentare l’accaduto con il suo fedele Riccardo: “Hai visto ieri che si sono messi sotto il tendone. Sono scioccata, hanno pensato solo a se stessi, non si sono preoccupati di niente se non di mettere le loro sacche al riparo. Siamo una comunità e dovremmo aiutarci in questi momenti. Io non ho più voglia di spiegare alla gente come si dovrebbe vivere”. In questi ultimi giorni, nonostante lo spirito vacanziero di Cayo Paloma, il gruppo di sopravvissuti si è definitivamente diviso ed è la leader Soleil a soffrire più di tutti per questo clima di insofferenza, tanto che la lucidità e la determinazione che hanno contraddistinto fino ad ora il suo percorso sull’#Isola sembrano vacillare. Luca intanto torna sulla “Questioni Riccardo” con il quale aveva avuto una brutta discussione il giorno precedente: “Senza telecamere, mi passa di fianco e nemmeno mi saluta. Con le telecamere, si avvicina e mi porge un pezzo di cocco (in segno di pace)”. Luca non sopporta più il comportamento di Fogli, che a suo dire sembra essere molto ipocrita. “Avrei preferito che mi dicesse che gli dispiaceva e mi chiedesse scusa, invece di darmi il pezzo di cocco”. Ma i malumori e le polemiche dovranno esser messe da parte per la prova ricompensa, un momento in cui i naufraghi riscopriranno come l’unione non solo faccia la forza ma anche la felicità del gruppo.


Dopo il buon esito della prova ricompensa, i naufraghi fanno ritorno a Cayo Paloma con un nuovo spirito di gruppo. Soleil Sorgè dice di essere molto contenta del risultato, ma soprattutto di come ha lavorato la squadra. Nonostante le divisioni, anche Sarah Altobello condivide lo stesso pensiero di Soleil: “La prova è stata cosmica. Mi è piaciuta questa prova in cui tutti sono stati ricompensati”. Se su Cayo Paloma è tornato il sorriso, nuove nubi circondano l’Isola che non c’è, dove Stefano Bettarini e Kaspar Capparoni sono alle prese con la legna per mantenere vivo il fuoco. Mentre Stefano si mobilita per raccogliere la legna, Kaspar preferisce occuparsi dell’apertura del cocco, non rispettando le priorità della giornata. Bettarini tornato da una faticosa ricerca di tronchi, vedendo Kaspar ancora impegnato con i cocchi, inveisce contro il compagno: “Mi sono fatto venti volte su e giù con questi in mano. Io per oggi ho chiuso”. Stefano è convinto di essere stato il solo a darsi da fare, ma Kaspar non ci sta e gli risponde: “Anche io ho raccolto un tronco, prova a spostarlo e vedere quanto pesa”. I due sono esausti e smettono di discutere, senza però chiarirsi. Che siano arrivati ai ferri corti?


Su Cayo Paloma il buon umore è compromesso dall’arrivo di una comunicazione per Marco Maddaloni, che viene invitato a salire su una barca e ad allontanarsi momentaneamente dall’#Isola. La notizia per Marco ha a che fare con la morte dell’anziana nonna, una signora ormai anziana in precarie condizioni di salute. Nonostante il dolore, Marco decide comunque di continuare la gara e con grande forza dichiara: ”Ho deciso di rimanere perché il mio sangue è sangue Maddaloni. Lei faceva Maddaloni di cognome, e so che non avrebbe voluto che mi ritirassi. Le do il mio più grande abbraccio e bacio. Ciao Nonna”. Tornato su Playa Uva Marco riferisce la notizia ai compagni che rimangono visibilmente colpiti. Marina La Rosa è tra le più dispiaciute e si avvicina a Marco per consolarlo: “Noi siamo qui, isolati, e io ho lasciato a casa una mamma di 87 anni. Due figli, una famiglia. C’è quindi sempre una componente di preoccupazione quando ti allontani dai tuoi cari”. Marco racconta a Marina di aver visto la nonna proprio prima di partire, per farle conoscere il figlio Giovanni; quest’ultimo momento vissuto insieme è il solo sollievo del naufrago, che ha deciso di continuare quest’avventura e arrivare fino alla fine anche per lei.

(fonte: isola.mediaset.it)

NEWS

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

marzo: 2019
L M M G V S D
« feb   apr »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting