TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

La vita promessa, anticipazioni e trama, prima puntata, domenica 16 settembre 2018

la-vita-promessa

La vita promessa (4 puntate). Luisa Ranieri è Carmela, una siciliana bella e risoluta, ma anche e soprattutto moglie innamorata e madre protettiva. Vittima delle attenzioni indesiderate e ossessive di un uomo influente e senza scrupoli Carmela decide di affrontare un lungo viaggio per scappare al suo aguzzino e proteggere la sua famiglia. Decisa a trovare una nuova terra da amare e da dove ricominciare, lascia la Sicilia per imbarcarsi in un’avventura che la porterà oltreoceano. In un’America degli anni Venti, quella dominata dal Proibizionismo e schiacciata dalla crisi economica, la storia di una famiglia italiana in cerca di riscatto e della vita promessa, tra sogni e inevitabili disillusioni. 


La vita promessa è una produzione Rai Fiction-Picomedia, prodotto da Roberto Sessa con Max Gusberti per la regia di Riky Tognazzi. Soggetto e sceneggiatura di Laura Toscano e Franco Marotta, con la revisione di Simona Izzo. Con Thomas Trabacchi, Francesco Arca, Miriam Dalmazio, Cristiano Caccamo, Emilio Fallarino, Giuseppe Spata, Vittorio Magazzu’, Francesca Di Maggio, Primo Reggiani e con Lina Sastri.

Su Rai1, alle 21.25, domenica 16, lunedì 17 e 24 settembre e lunedì 1 ottobre 2018 (4 puntate).

La vita promessa è una serie in costume ambientata negli anni Venti, interpretata da Luisa Ranieri, per la regia di Ricky Tognazzi, che racconta del nostro passato finendo per parlare del presente. La storia di una famiglia di siciliani nella New York del Proibizionismo e della grande crisi del ’29, che parte dal dolore di un Sud misero e violento ed approda ai tepori domestici e alle seduzioni della famosa Little Italy, il sobborgo dell’emigrazione italiana a Manhattan. Saga familiare, racconto di “gente comune”, realismo, epica, gangster movie si fondono in una ricetta di taglio classicamente melodrammatico, con al centro una madre coraggio che non è un personaggio buono a tutti i costi. Carmela (Luisa Ranieri) è una “matriarca” che esercita un potere all’interno della famiglia, nella gestione delle relazioni e dei conflitti interni, e per questo talvolta sbaglia. Una leonessa che fa di tutto per proteggere i propri figli ma alla fine rischia di perderli per troppo amore. L’avventura di Carmela s’intesse a doppio filo con quella di un’altra donna, Rosa (Miriam Dalmazio), una ragazza che è stata costretta a prostituirsi in Italia per mantenere il figlio, e che una volta emigrata in America è determinata a prendersi la vita promessa. Due modelli femminili che si scontrano e poi si riconoscono, mettendo in luce l’incolmabile spaccatura tra una generazione di donne che non ha avuto scelta e un’altra, più giovane, che diventa consapevole della possibilità di autodeterminarsi. Le vicende dei figli di Carmela, piccole storie dai sentimenti eccezionali, raccontano la difficoltà di integrarsi in una cultura ostile e insieme la lotta per la conquista di una posizione sociale, per qualcuno anche nel crimine. I copioni sono opera postuma della più grande sceneggiatrice della tv italiana, Laura Toscano, autrice per la Rai di successi stellari come “Il maresciallo Rocca” o “Commesse”.


La Storia

Anni ’20. A capo della famiglia Carrizzo c’è Carmela (Luisa Ranieri), una siciliana tenace e combattiva che sfugge al desiderio e ai soprusi di Vincenzo Spanò (Francesco Arca), un campiere senza scrupoli che la perseguita fino ad ammazzare di botte suo figlio Rocco (Emilio Fallarino), che rimarrà scimunito a vita, e ad ucciderle il marito (Marco Foschi), che spronava i contadini a reagire allo sfruttamento dei latifondisti. Carmela è costretta ad una scelta estrema e coraggiosa: sposa per procura un italoamericano che nemmeno conosce, al fine di poter entrare in America e cominciare una nuova vita. I Carrizzo fanno tappa a Napoli accolti da Donna Assunta (Lina Sastri), una simpatica affittuaria che si arrabatta con lo sfruttamento dei migranti che attendono di disbrigare le pratiche per i documenti, quando Maria (Francesca Di Maggio), l’unica figlia femmina di Carmela, si ammala di colera e viene data per morta. Carmela non vorrebbe più partire, ma il pensiero di salvare gli altri figli e l’impossibilità di tornare indietro, la convince della necessità di fuggire lontana dall’uomo che la perseguita. Carmela non sa che Spanò ha giurato a sé stesso di ritrovarla, continuando a nutrire per lei una vera ossessione, che nel tempo lo porterà a soggiogare il nobile per cui lavora, accumulando beni con lo scopo di condurre loschi affari tra Sicilia e America. A New York Carmela affronta difficoltà e delusioni, a Ellis Island le hanno anche cambiato il cognome Carrizzo in Rizzo, ma questo si rivelerà un’inconsapevole fortuna. Il suo nuovo marito, Matteo Schiavon (Andrea Pennacchi), un uomo buono ma debole, le fa conoscere il lato oscuro di Little Italy dove un pugno di delinquenti affiliati in bande per origine di provenienza, ricattano i poveri disgraziati come lui per conto della misteriosa “Mano Nera”, che rischia di agguantare il destino di un altro dei figli di Carmela, Antonio (Giuseppe Spata). Il primogenito Michele (Cristiano Caccamo) è un pilastro per donna Carmela; è il primo a portare i guadagni a casa e si dimostra sensibile, come suo padre, ai discorsi sui diritti dei lavoratori nella fabbrica dove lavora. Carmela vorrebbe che il figlio pensasse solo a lavorare e a fare famiglia, ma lui è restio a fidanzarsi e inizia a frequentare un sindacato. Sulla nave, Carmela aveva conosciuto un italiano che ha fatto fortuna in America e che ha riconosciuto in lei molte qualità. Mr Amedeo Ferri (Thomas Trabacchi) è un gentleman che prende sotto la sua ala protettrice la famiglia Rizzo, diventando un mentore per il figlio più piccolo, Alfredo (Vittorio Magazzù) a cui insegna i segreti della Borsa. Mister Ferri stima enormemente Carmela e si innamora segretamente di lei. Scorrono gli anni mentre Carmela e i suoi figli conquistano la loro autonomia. L’unico che non potrà mai essere autonomo è Rocco, il ragazzo minorato, per il quale Carmela organizza un matrimonio combinato. A Little Italy arriva piena di speranza e voglia di riscatto Rosa (Miriam Dalmazio), una giovane prostituta con a carico un neonato, che ha accettato di sposare Rocco per procura. Rosa accetta suo malgrado la situazione ma inizia a nutrire un sentimento per Michele. È un amore proibito ma travolgente, che spazza via tutti i sensi di colpa. Le giornate di Rosa e Carmela si intrecciano fino ad un confronto violento e commovente in cui le donne si riconoscono come i due volti dello stesso destino, restando legate per sempre. Nella vita di Carmela il passato torna ad incombere e presto la farà precipitare nel suo vecchio incubo. Per i Rizzo si prospetta una fatale resa dei conti…


La Vita Promessa | Anticipazioni e Trama | Prima Puntata | Domenica 16 settembre 2016

Sicilia, 1921. Carmela Carrizzo (Luisa Ranieri), madre di cinque figli e moglie innamorata di Salvatore (Marco Foschi), coltiva la terra del barone Lanza, il cui campiere, Vincenzo Spanò (Francesco Arca), è un uomo senza scrupoli. Spanò odia da sempre Salvatore, il marito di Carmela. In primo luogo perché è ossessionato dal desiderio di possedere Carmela, che lo ha sempre respinto. In secondo luogo perché Salvatore fomenta gli altri contadini a reagire allo sfruttamento di chi amministra il latifondo. Rocco (Emilio Fallarino), uno dei giovani figli di Carmela, incaricato da Spanò di portare al pascolo un gregge di proprietà del barone, commette l’errore, per troppa fame, di arrostire un agnellino caduto accidentalmente in un dirupo e ormai morente. Scoperto dagli scagnozzi di Spanò, viene massacrato di botte e reso minorato a vita: è l’inizio di una serie di reazioni violente che segneranno per sempre la vita dei Carrizzo. Il dolore di Carmela è immenso quando perde anche il marito, ferito a morte dalla mano criminale del suo persecutore. Il più grande dei figli, Michele (Cristiano Caccamo), vorrebbe vendicarsi e uccidere Spanò, ma Carmela, con l’aiuto del suo parroco, sceglie l’unica alternativa possibile. I Carrizzo fanno tappa a Napoli accolti da Donna Assunta Moggi (Lina Sastri), che affitta le stanze ai potenziali emigranti che intanto devono preparare i documenti e attendere la partenza dei traghetti. In quei giorni Carmela sposa per procura un italoamericano che nemmeno conosce, Matteo Schiavon, al fine di poter entrare in America e cominciare una nuova vita. Ma ancor prima di salire sul piroscafo della speranza, un destino tragico sembra di nuovo volersi accanire. L’unica figlia femmina, Maria (Francesca Di Maggio), che in Sicilia ha lasciato il suo primo grande amore, Alfio (Primo Reggiani), si ammala di colera e, ricoverata in ospedale, viene data per morta. Carmela non vorrebbe più partire per l’America, ma il pensiero di salvare gli altri suoi figli, alla fine la convince a salire sulla nave, dove conosce un italiano che ha fatto fortuna in America e riconosce in lei molte qualità: Mister Amedeo Ferri (Thomas Trabacchi) è un ricco gentleman tornato in Italia per seppellire la moglie, prematuramente scomparsa. Durante il viaggio Ferri fa la conoscenza del più piccolo dei Carrizzo, Alfredino (Francesco Giammanco), un bambino molto intelligente, a cui decide di insegnare l’algebra e la lingua americana e i primi rudimenti del suo mestiere, la finanza. Prima di approdare a Ellis Island, Carmela chiede un aiuto a Mr Ferri: è cosciente che Rocco rischia di non essere ammesso in America. Ai controlli Carmela gode di un trattamento di favore, complice proprio Mr Ferri che intanto ha provveduto a ingraziarsi i funzionari. Dal quel momento inizia la nuova vita dei Carrizzo, che d’ora in poi si chiameranno Rizzo per un errore dei funzionari di Ellis Island…

ANTICIPAZIONI DELLA PROSSIMA PUNTATA >>

NEWS

email: info@tuttotv.info

FACEBOOK & TWITTER

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

settembre: 2018
L M M G V S D
« ago   ott »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting