TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

La Grande Storia, puntata del 6 luglio 2018

la-grande-storia-logo-2018

Venerdì 6 luglio 2018, alle 21.15 su Rai3, La Grande Storia – come sempre introdotta e commentata da Paolo Mieli – presenta tre documentari. 


“La guerra dei liberatori”, di Ilaria Degano, è una guerra che si conosce bene, ma a raccontarla stavolta saranno proprio i cineoperatori, i giornalisti e i fotografi americani che quella guerra l’hanno vissuta davvero. Volti famosi come quelli di Bob Capa e di Ernest Hemingway e altri meno noti. Attraverso straordinarie e spesso inedite immagini restaurate e colorizzate, oltre ai combattimenti, si vedrà il dietro le quinte dell’avanzata: la macchina da guerra americana e la felicità delle popolazioni liberate.

La guerra raccontata dalla propaganda. Anche i tedeschi hanno i loro cineoperatori impegnati su ogni fronte: sono le “Propaganda Kompanien”, un corpo voluto fin dal 1938 da Joseph Goebbels, raccontate da Elio Mazzacane. Il documentario seguirà quattro di questi cineoperatori attraverso le loro immagini girate per tutto il corso della guerra: dall’invasione della Polonia alla conquista di Parigi, dalla Libia a Stalingrado. La qualità delle riprese è sempre eccezionale. Infatti, alcuni degli operatori, come Walter Frentz e Hans Hertl, avevano addirittura lavorato con la regista Leni Riefenstahl. Immagini belle e affascinanti, ma pur sempre immagini di propaganda. Pensate, scelte e orientate secondo una precisa ideologia: quella nazista.

“Stupri di guerra” di Nietta La Scala è il terzo pezzo della serata e racconta cosa succede quando un esercito sfonda il fronte e occupa il territorio nemico. In questi casi, a una guerra spesso se ne aggiunge drammaticamente un’altra, altrettanto violenta e infinitamente più vigliacca: quella degli stupri perpetrati, in maggior parte alla popolazione civile, dalle truppe di occupazione. Ogni guerra, ogni battaglia, ogni faida avvenuta durante tutto il Novecento ha avuto questo penoso strascico. Si è dovuto aspettare il 2008 perché il consiglio di Sicurezza dell’ONU condannasse con la Risoluzione 1820 l’uso dello stupro come arma di guerra.

NEWS

email: info@tuttotv.info

FACEBOOK & TWITTER

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

luglio: 2018
L M M G V S D
« giu   ago »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting