TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Lo strano caso del Commissario Montalbano

montalabano-livia

Ammettiamo le nostre colpe: non guardavamo una puntata de Il Commissario Montalbano da più di un decennio. Visto che il pubblico premia in maniera massiccia (anche ieri sera gli ascolti sono stati più che eccellenti, da grande evento – ma su oltre 10 mln di spettatori i giovani sotto i 34 anni non arrivano neanche al milione!) e per la critica è diventato una sorta di totem inattaccabile e di cui non si può dirne male, ieri sera ci abbiamo provato e ci siamo sintonizzati su Rai1… 


Non siamo ammiratori dei romanzi gialli scritti da Andrea Camilleri ma gli riconosciamo una buona struttura narrativa (carente invece ci sembra la caratterizzazione dei personaggi, spesso ridotti a macchietta o stereotipi). Ieri sera abbiamo fatto lo sforzo e ci siamo concessi la visione della fiction regina degli ascolti da quasi 20 anni (anche se i maligni sostengono che sia piuttosto facile sfornare due buoni film all’anno…).

Abbiamo liberato la mente di ogni pregiudizio e pieni di buoni propositi abbiamo incominciato a vedere delle stupende panoramiche di una bella Sicilia fiabesca. Ma subito ci ha assalito un brivido: nonostante fossero passati più di dieci anni dall’ultimo episodio di Montalbano che avevamo visto, nulla pareva cambiato! Le storie di Vigata sembrano sospese dal tempo, o forse sono proprio fuori dal tempo. Magari è proprio questo che piace al pubblico.

Siamo ancora ai canoni classici del giallo, un intreccio di una buona qualità narrativa ma nessuna sorpresa (anche se stavolta ci si concede una torbida storia di incesto padre-figlia). Il Commissario Montalbano, un po’ come Sanremo, ogni anno ripropone le atmosfere che tutti si aspettano. Niente colpi di scena. Magari è proprio questo che piace al pubblico.

Il prodotto è ben confezionato ma segue regole classiche e immortali, nessuna sperimentazione nessuno voglia di avanguardia. E magari è proprio questo che piace al pubblico.


montalabano-pasquano

A chi scrive, il giallo che segue le regole classiche del giallo mette torpore (c’è più ritmo ne La Signora in Giallo!). Gli unici momenti frizzanti che ci hanno ridestato sono stati quelli in cui Catarella cominciava a parlare o il dottor Pasquano veniva interrotto nelle sue luculliane colazioni siciliane.

Ai nostri lettori auguriamo di potersi godere anche il prossimo episodio inedito in onda lunedì 6 marzo 2017 (si prega però di aver il buon gusto di non fiondarsi in massa sulle repliche viste e riviste!). Per quanto riguarda noi, l’appuntamento con Salvo Montalbano è fissato tra una decina di anni. Tanto sarà rimasto tutto così uguale e così rassicurante. Magari è proprio questo che piace al pubblico…

NEWS

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

febbraio: 2017
L M M G V S D
« gen   mar »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting