TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Cosa resterà di Sanremo 2017? Solo Maria

maria-serata-3

Chi è solito seguirci, avrà intuito che noi di TuttoTv.info siamo ferventi devoti mariani (della Maria che fa le sue apparizioni su Canale 5 e si materializza solo negli Studi Elios di Via Tiburtina). Se fossimo noi a rispondere alla domanda “Cosa resterà di Sanremo 2017?” potremmo essere accusati di partigianeria. Abbiamo deciso quindi di far rispondere Aldo Grasso, sommo sacerdote della critica televisiva e solitamente molto critico verso il culto mariano… 


Sul Corriere della Sera, Aldo Grasso scrive:

inutile girarci attorno, il Festival sarà ricordato soprattutto per la conduzione di Maria De Filippi. A ben pensarci, un fatto strano, contro ogni logica concorrenziale: un’umiliazione per il tanto sbandierato «orgoglio Rai» e una vittoria del berlusconismo televisivo, una consacrazione di Mediaset come patrimonio della nazione intera.

Grasso mette in evidenza la cifra stilistica che la De Filippi ha portato a Sanremo:

È successo invece che nei suoi momenti più significativi il festival si è trasformato in qualcosa di molto simile a «C’è posta per te». Maria è bravissima a trasformare in narrazione i casi umani (siano essi tronisti, aspiranti artisti o separati in casa). Lo storytelling della sfiga è la cosa che le riesce meglio, avendo anche i mezzi per impreziosirlo con ospiti internazionali. E poi quell’idea grandiosa di rinunciare al compenso (tanto non ne ha bisogno) ma di riempire il palco di «suoi» cantanti e di «suoi» ospiti, da Francesco Totti, a Robbie Williams, a Keanu Reeves. Tutto il resto era noia.

Grasso mette anche in luce la “reazione” di Carlo Conti:

Dopo la prima puntata, Carlo Conti se n’è accorto e pur non rinunciando ai suoi sorrisi, alle sue smancerie, ha cercato di scrollarsi da dosso il ruolo di valletto. Ma non è bastato

Ma poco poteva il “presentatore” toscano (nel senso più semplice e basico del verbo “presentare”) di fronte alla capacità di “conduzione” (nel senso più pieno del verbo “condurre”) di Nostra Signora di Mediaset:

Il mestiere di Conti, che tratta Sanremo come un qualsiasi venerdì sera su Rai1, si è spesso scansato di lato per lasciare spazio a tutti i topoi della tv defilippica: il racconto strappalacrime, l’ospite anche senza busta, la gente comune nei suoi eroismi e piccolezze. Se lo spettacolo per Conti è un’architettura vuota, Maria ha portato con sé (esplicitamente o meno) i temi e i volti più presentabili dei suoi programmi di successo. Ed è passata dalle minuzie dei sentimenti quotidiani alle tragedie nazionali di Rigopiano e del terremoto o agli eroi civili senza mutare di tono, con quella voce modulata sempre più sui toni dell’ «io narrante», della voice-over.

NEWS

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

febbraio: 2017
L M M G V S D
« gen   mar »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting