TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Stasera Casa Mika (Rai2), andamento degli ascolti e media finale

In questo post terremo d’occhio gli ascolti di Stasera Casa Mika, show del cantante su Rai2. Il giorno dopo la messa in onda di ogni puntata, il post verrà aggiornato con gli ultimi dati Auditel e alla fine faremo un bilancio degli ascolti medi del programma. 


STASERA CASA MIKA | ASCOLTI
  • Prima puntata, martedì 15 novembre 2016: 3.312.000 spettatori, share 14.36% [target commerciale: 13.55%; under 35: 9.66%; over 55: 16.84%]
  • Seconda puntata, martedì 22 novembre 2016: 2.496.000 spettatori, share 10.43% [target commerciale: 10.39%; under 35: 8.48%; over 55: 11.35%]
  • Terza puntata, martedì 29 novembre 2016: 2.698.000 spettatori, share 11.61% [target commerciale: 11.33%; under 35: 8.84%; over 55: 12.60%]
  • Quarta puntata, martedì 6 dicembre 2016: 2.534.000 spettatori, share 10.71% [target commerciale: 10.56%; under 35: 8.42%; over 55: 11.55%] (presentazione: 2.280.000, 8.24%)
  • MEDIA FINALE: 2.760.000 spettatori medi, share medio 11.78% [target commerciale 15-64 anni: 11.46%; giovani 15-34 anni: 8.85%; over 55: 13.1%]
STASERA CASA MIKA | ANALISI

Il dato di ascolto delle prima puntata segna senza dubbio un ottimo successo per Rai2 (che fa il pari col dato simile della prima puntata della fiction Rocco Schiavone). Quello che stupisce e sorprende è però la composizione del pubblico. Ci aspettavamo una maggior presa sui giovani. Invece, a portare in alto il dato di share sul totale del pubblico ci ha pensato soprattutto il pubblico adulto e anziano (oltre i 55 anni), target su cui la trasmissione sfiora il 17%. Nel target commerciale (15-64 anni), il dato di share è di quasi un punto percentuale inferiore rispetto a quello sul totale. Sui giovani under 35 lo share non raggiunge neanche il 10%. Nella solita serata, con un pubblico totale ben più ridotto, Le Iene sono riuscite a superare il 19% di share sul target giovane. La stima di Rai Pubblicità era stata: 3,3 mln di spettatori di cui il 50% nella fascia 25-54 anni. Il dato di spettatori stimato è perfettamente in linea con quello ottenuto nella prima puntata; non disponiamo del dato Auditel nella fascia 25-54 anni, ma dall’incrocio dei dati pubblicati possiamo ritenere con una certa sicurezza che siamo sotto al dato atteso (su un totale di circa 3,3 mln di spettatori, gli over 55 anni sono circa 1,902 mln, il 57.43% del totale; solo il 42.57% del pubblico della prima puntata rientra negli under 55; quindi la fascia 25-54 anni è nettamente inferiore alla metà del pubblico totale).

Rispetto alla prima, la seconda puntata (ascolti di martedì 22 novembre 2016⇒) perde per strada oltre 800 mila spettatori e quasi 4 punti percentuali di share. I 2,5 milioni di spettatori ottenuti sono ampiamente sotto il dato stimato (3,3 mln). Di questi 2,5 mln, 1,3 mln sono di ultra 55enni, quindi non viene centrato nemmeno l’obiettivo di avere una composizione di pubblico che sia formata per metà dalla fascia 25-54 anni. Immaginiamo che 2,5 mln sia un dato basso anche rispetto ai costi dello show. La seconda puntata perde spettatori in tutte le fasce: vistoso il calo negli over 55 (che sono tornati su Rai1). Si perdono 3 punti anche sul target commerciale 15-64 anni (fascia in cui lo show di Mika viene superato da Le Iene). Scendono di oltre 1 punto percentuale anche i giovani 15-34 anni: in questa fascia, Le Iene arrivano a sfiorare il 23% mentre Mika si deve accontentare dell’8.5%. Dopo la seconda puntata la media di Stasera Casa Mika è pari a 2,9 mln di spettatori medi con il 12.4% di share medio (400 mila spettatori in meno rispetto ai 3,3 stimati da Rai Pubblicità al momento della vendita degli spazi pubblicitari agli inserzionisti).

Nella terza puntata – complice una Rai1 che volava basso con un film – c’è una lieve risalita degli ascolti (+202 mila spettatori, +1.18 punti percentuali di share). La crescita più ingente è tra gli over 55, minima quella sugli under 35. Dopo la terza puntata la media di Stasera Casa Mika è pari a 2,835 mln di spettatori medi con il 12.13% di share medio (465 mila spettatori in meno rispetto ai 3,3 stimati da Rai Pubblicità al momento della vendita degli spazi pubblicitari agli inserzionisti)

Analisi finale: l’ascolto medio delle quattro puntate del programma si assesta a 2,76 mln di spettatori medi (540 mila spettatori in meno rispetto ai 3,3 stimati da Rai Pubblicità al momento della vendita degli spazi pubblicitari agli inserzionisti). La media di share è pari all’11.78% e dai target specifici si vede come la trasmissione, benché pensata per i più giovani, non abbia conquistato gli under 35. La fascia che ha premiato di più lo show di Mika è stata quella degli ultra 55enni.

NEWS

ANTICIPAZIONI E TRAME

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

novembre: 2016
L M M G V S D
« ott   dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting