TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Announo, buoni ascolti grazie a Renzi ma il programma è debole

announo_giulia-innocenzi_coverBuona la prima per Giulia Innocenzi e il suo Announo. Gli ascolti sono stati piuttosto alti: 2,2 milioni di spettatori col 10% di share. 

Tale risultato appare buonissimo se confrontato con le ultime puntate di Servizio Pubblico inchiodate ben al di sotto dei due milioni di spettatori. Anche la media stagionale di Michele Santoro (2,146 mln di spettatori, 8.86% di share) esce sconfitta dal confronto col dato della prima puntata di Announo. L’unico aspetto “preoccupante” sembra quello dell’età del pubblico del programma di Giulia Innocenzi. Come scrive su Twitter Silvia Motta, la Signora dell’Auditel di TvTalk di Rai3:

L’età media del pubblico di Announo appare piuttosto alta: 60.6 anni, il programma “più vecchio della serata”, come comunica Giancarlo Leone, direttore di Rai1:

Il fatto che l’età media del pubblico di un certo programma sia alta, implica – almeno in generale – che tale produzione risulti meno appetibile per il mercato pubblicitario. Ma il dato si fa ancora più preoccupante perché Announo ha lo scopo di rivolgersi ad un target giovane! Dunque l’obiettivo non pare totalmente raggiunto… Tanti in questi anni hanno provato la strada dei talk generazionali ma nella tv italiana solo uno si è guadagnato il diritto di essere ricordato negli annali: la prima versione di Amici condotta da Maria De Filippi.

Giulia Innocenzi ha la stessa età di Maria quando debuttò nel talk show giovanile di Canale 5. La Innocenzi ha pure più esperienza televisiva della De Filippi di 20 anni fa, che dal dietro le quinte fu catapultata di fronte alla telecamera. Giulia ha detto di volersi ispirare alla De Filippi di quel periodo. Missione fallita… La Innocenzi è entrata scendendo le scale come una Barbara d’Urso qualunque e la sua conduzione è stata debole e talvolta assente. Matteo Renzi, come un novello Berlusconi, ha dilagato e della conduttrice si fatica a ricordare una domanda tosta. La Innocenzi ha dimostrato di non avere la forza per portare avanti la linea narrativa della trasmissione. Per fortuna c’erano gli ottimi servizi firmati dalla squadra di Santoro a sollevare la qualità del programma.

Totalmente priva di efficacia la scelta dei giovani presenti in studio: un cast stereotipato secondo i più triti luoghi comuni, non personalità ma prototipi scelti dal catalogo del politicamente corretto, fin da subito si percepiva chi era da considerarsi “buono” e chi “cattivo”.

Insomma una trasmissione debole e per niente innovativa. Pensiamo che il buon ascolto di ieri sera, più che al programma in sé, sia dovuto all’effetto Renzi: il premier, a prescindere che piaccia o che non piaccia, viene seguito in televisione perché viene percepito come l’ultima spiaggia della politica italiana. Ieri sera abbiamo visto l’ennesimo show di Renzi, per valutare la Innocenzi e Announo dovremo aspettare le prossime puntate!

Nessun commento ancora

Rispondi

NEWS

ANTICIPAZIONI E TRAME

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

maggio: 2014
L M M G V S D
« apr   giu »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting