TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Mai per amore: La fuga di Teresa (Rai 1, 10 aprile 2012)

Stasera Rai 1 propone il terzo film di un ciclo di tv-movie che cerca di scoprire le logiche, le cause, le distorsioni e le aberrazioni mentali che portano troppo spesso, ancora oggi, a considerare le donne corpi da usare, da sottomettere e da “possedere” al pari degli oggetti. 


Violenza domestica, abuso sessuale, stupro, stalking, tratta, prostituzione forzata. Termini diversi per definire le tante facce di un unico aberrante fenomeno: la violenza sulle donne. Sommerso, strisciante, ancora troppo spesso non denunciato da chi lo subisce. Trova alleati nella paura, nella vergogna, nel ricatto e nella condizione di assoluta dipendenza economica o psicologica che i carnefici creano attorno alle loro “prede”.

La violenza sulle donne non è solo un problema “delle donne”. E’ un male che investe l’intera società. Non conosce confini di tempo e luogo.  Travalica culture e nazioni. Un fenomeno drammatico e trasversale che, anche nelle civiltà più avanzate, stenta ad essere compreso pienamente nella sua gravità e nella sua vera natura di emergenza sociale e politica.

Mai per amore, una coproduzione Rai Fiction – Ciao Ragazzi, una collana di quattro film per riflettere e approfondire un tema scottante e, purtroppo, sempre di grande attualità. Dietro la macchina da presa tre grandi registi per un cast di alto spessore artistico.

La fuga di Teresa (martedì 10 aprile) per la regia di Margarethe Von Trotta, con Stefania Rocca e Alessio Boni, tratta la violenza domestica anche di tipo psicologico.

Helena & Glory (martedì 17 aprile) ancora per  regia di Marco Pontecorvo, con  Barbora Bobulova  e Thomas Trabacchi, è dedicato alle donne vittime del racket della prostituzione.

TRAMA, ANTICIPAZIONI E RIASSUNTO: LA FUGA DI TERESA, martedì 10 aprile 2012

può un suicidio avere un colpevole che abbia determinato la scelta di chi l’ha compiuto?

Teresa, sedicenne, che da due anni studia in un collegio all’estero, non riesce a rassegnarsi al suicidio della madre Laura, come invece sembra fare Stefano, suo padre, medico stimato e benvoluto nel suo ambiente, che per quanto addolorato individua nella depressione della moglie la causa del suo gesto.

Per conoscere la verità, Teresa deve scavare nella sua memoria, ma soprattutto sapere cosa sia successo alla donna, che dopo aver abbandonato una brillante carriera manageriale, ha passato due anni in un volontario isolamento. La ragazza scappa di casa con l’unico amico, Miki, un diciottenne ribelle e dalla cattiva fama, che è pronto a assecondarla, perché innamorato di lei.


Il viaggio, che per Miki doveva essere una fuga romantica, diventa per Teresa il modo per riannodare gli incerti fili della memoria. Ripercorrendo i luoghi e incontrando le persone del passato, Teresa scopre la sconvolgente verità sulla morte della madre.

In questo episodio si affronta il tema della violenza domestica, nascosta tra le mura familiari, una violenza di tipo psicologico, feroce quasi quanto quella fisica e che logora l’esistenza di chi la subisce.

(fonte UfficioStampa.Rai.it)

Rispondi

LIBRI, CUCINA E TV: Benedetta Rossi e Antonella Clerici

ANTICIPAZIONI E TRAME

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

Categorie

ARCHIVIO

aprile: 2012
L M M G V S D
« mar   mag »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting