TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Pechino Express 5: niente di nuovo, per fortuna c’è Tina

tina-pechino-1

Il debutto di Pechino Express 5 – Le civiltà perdute è stato un trionfo di ascolti: oltre 2,8 mln di spettatori col 13% di share che sale al 15% sul target commerciale (15-64 anni) e addirittura oltre il 21.5% sugli under 35. Nonostante questi eccellenti dati, il format appare ai limiti dell’usura. 


Paradossalmente, la parte più frizzante della prima puntata è stata l’anteprima: in uno studio televisivo di Bogotà, Costantino Della Gherardesca ha presentato i concorrenti con tanto di passerella ed ingresso in grande stile sul palco. L’intento era chiaramente ironico e voleva proporre una parodia dei reality in studio e una certa tv italiana vittima della bolsa liturgia anni novanta. La gag era gustosa ma non sappiamo quanti, nel grande pubblico, abbiano colto la vena dissacratoria.

Per il resto la puntata è proseguita secondo il solito schema, tra cacce al tesoro, cacce al passaggio per farsi trasportare nelle tappe successive e prove che cominciano a risultare ripetitive. Inutile ribadire quanto sia bello e professionale il montaggio che riesce a dare ritmo e suspence. Quello che ci è parso mancare, però, è la vena comica che segnava le ultime edizioni. L’editing non ha evidenziato in modo particolari i momenti umoristici e tutto si è ridotto agli stravaganti e stralunati interventi di Lory Del Santo o di Silvia Farina.

Per fortuna che nel cast c’è l’esplosiva Tina Cipollari. La sua presenza non si è limitata ad interventi simpatici e irriverenti ma l’opinionista di Uomini e Donne ha proprio rotto la liturgia del programma (sì, ormai, anche Pechino Express ce l’ha!). Mentre tutti iniziavano la gara, Tina si preoccupava di fermarsi in una pizzeria per farsi regalare un pezzo di pizza; successivamente, mentre nessuno degli altri concorrenti osava comprare niente, la Cipollari spendeva tutto il budget per una sostanziosa colazione; verso il finale si è addirittura seduta al bar, al tavolo di un gruppo di “locali”, per farsi offrire una birra. Ma la spumeggiante Tina ha rotto anche ogni regola in materia di alloggi per la notte: la prima notte si è permessa di rifiutare una camera ritenuta troppo scomoda mentre per l’ultima – stremata dal cercare un ricovero e un giaciglio – ha deciso di accamparsi su una panchina della piazza. A quel punto la provvidenza (o forse la produzione?) ha fatto arrivare una signora che, di sua spontanea volontà, ha invitato Tina e il suo compagno a dormire nella propria casa. Per non farsi mancare nulla, in una fase in cui tutti stavano correndo per arrivare al traguardo, la Cipollari ha pensato bene di farsi caricare in scooter mentre il suo compagno continuava a correre.

Insomma proprio quando la liturgia del programma rischiava di diventare troppo pesante, è arrivata la vamp di Canale 5  a infrangere ogni schema precostituito. Meno male che Tina c’è!


LIBRI, CUCINA E TV: Benedetta Rossi e Antonella Clerici

ANTICIPAZIONI E TRAME

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

Categorie

ARCHIVIO

settembre: 2016
L M M G V S D
« ago   ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting