TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Palinsesto Rai3, autunno 2016

In questo post vedremo il palinsesto di Rai3 per l’autunno 2016. 


DAYTIME

La Rete ha investito sul restyling di tutti i programmi della fascia mattutina: grafiche, loghi, scenografie, luci, regia: tutta la dimensione visual diventerà più accattivante e stimolante. Tuttavia il rilancio non rimarrà solo in superficie ma toccherà in profondità i contenuti e la modalità in cui vengono raccontati sia on air che a livello digital. AGORÀ diventa a tutti gli effetti una newsroom, con la redazione a vista, un flusso di informazioni in ingresso e in uscita sempre più capillare e modulato. Sarà ridimensionata la parte talk e verrà dato maggior rilievo ai fatti in presa diretta. Gerardo Greco e il suo team daranno vita al primo spazio del panorama televisivo generalista dove il pubblico trova per due ore consecutive le notizie in tempo reale.

Novità per MI MANDA RAI3, che oltre al già citato nuovo stile scenografico, avrà un nuovo conduttore, Salvo Sottile: prevalenza di storie e collegamenti esterni e ridimensionamento del talk a favore del ritmo e della ricchezza dei contenuti. Mi Manda Rai3 peraltro avrà un ruolo chiave anche nel prime time autunnale, e si arricchierà di inchieste graffianti sul mondo dei consumi.

Dalle 11 si aprirà lo spazio dedicato alla salute e la medicina con una striscia di dieci minuti, L’Elisir: prendendo spunto da una domanda di un telespettatore Michele Mirabella intervisterà uno specialista. Seguirà poi TUTTASALUTE: un nuovo approccio ai temi della salute e alla medicina, incentrato sul valore della prevenzione in campo medico e sulla cultura della salute. Educare e divulgare questo concetto ha ricadute dirette sugli stili di vita della popolazione e sui costi del Sistema Sanitario e la tv di Stato deve essere il portabandiera di questa rivoluzione culturale. Alla conduzione un gruppo di esperti: Pier Luigi Spada, chirurgo d’urgenza del Policlinico Gemelli con precedenti esperienze televisive, Debora Rasio, oncologa e nutrizionista, Silvia Bencivelli, medico e giornalista scientifica.  E il 6 novembre la puntata speciale in prima serata al fianco dell’AIRC.


Subito dopo il TG3 delle 12.00 CHI L’HA VISTO NEWS: una striscia di 25 minuti con Federica Sciarelli e gli inviati della trasmissione. Spin-off del prime time, sarà una finestra di aggiornamento quotidiano sui casi di scomparsa trattati il mercoledì sera e un help desk per i nuovi casi. Il tutto sarà ambientato dentro la redazione del programma per veicolare in modo ancora più diretto l’attività della più prestigiosa “unità di crisi” della televisione italiana. Il programma sperimenterà, ulteriormente, linguaggi nuovi di racconto. E alle 12.50 si volta pagina ancora una volta sui contenuti con QUANTE STORIE: un nuovo programma di Corrado Augias, fatto di incontri e racconti. Insieme ad Augias, una scrittrice mai scontata come Michela Murgia e la rubrica settimanale della youtuber Sofia Viscardi.

Lo stesso discorso vale per la Storia: noi siamo la storia. Il futuro è la nostra storia. Così IL TEMPO E LA STORIA, realizzato da Rai Cultura, cerca forme di espressione più veloci: con una durata pù ridotta per rendere i contenuti storici ancora più incisivi. La vocazione della rete a raccontare il mondo e le storie che lo compongono anima anche l’offerta della nuova soap, PER SEMPRE. Il Franchismo e le vite private degli spagnoli degli anni 60 diventano una sola narrazione, emozionante e di senso: uno dei successi più rilevanti del mercato delle fiction seriali di genere europee. Tre ore di diretta quotidiana, protagonista indiscussa la Natura. Questo è GEO, un altro marchio storico della rete. Sveva Sagramola e Emanuele Biggi portano il pubblico in un viaggio immersivo: il nostro pianeta, la salvaguardia dell’ambiente, le culture locali, la cronaca del territorio e l’associazionismo. Geo è un mondo e un modo di vivere, non un semplice programma.


DAYTIME WEEKEND

Al sabato TVTALK: Massimo Bernardini ed il suo show diventeranno sempre più fulcro del dibattito sulla tv e i nuovi media grazie ad un ampliamento del perimetro di riflessione e alla collaborazione con alcuni fuoriclasse dell’opinionismo mediatico. Nell’anno nuovo si giocherà ancora con PER UN PUGNO DI LIBRI, con la verve e l’ironia di Geppi Cucciari. Il segmento domenicale dalle 10 alle 11 diventa spazio di innovazione con i viaggi poetici, ironici e “anarchici” di Edoardo Camurri che racconterà l’Italia e la sua provincia. Un VIAGGIO CON LENTEZZA, salendo e scendendo da treni locali, tradotte a scartamento ridotto e littorine quasi in disuso. La domenica continuerà la collaborazione con i Ministeri su tematiche chiave per la società: il lavoro, con IL POSTO GIUSTO, e l’integrazione, con RADICI, un emozionante viaggio alla ricerca delle proprie origini fatto dagli stranieri che vivono in Italia. E si rientra nel vivo della politica e dell’attualità con IN MEZZ’ORA di Lucia Annunziata: interviste serrate ai personaggi più rilevanti del panorama italiano ed internazionale. L’appuntamento che segna l’incipit del dibattito politico/giornalistico della settimana. Il mondo continuerà a entrare nelle case degli italiani con KILIMANGIARO, contenitore live di viaggi, che da quest’anno si aprirà ancora di più all’attualità. Conduce Camila Raznovich con una squadra di esperti in parte rinnovata.


ACCESS PRIME TIME

Subito dopo BLOB (il mondo raccontato con lo sguardo d’autore di Enrico Ghezzi) va in scena per una settimana a metà settembre e successivamente tutti i lunedì L’ITALIA CHE VERRÀ con Concita De Gregorio. Il primo reportage seriale sulla politica reale, ovvero non quella che tiene banco sui media e nei talk show, non quella delle prime linee istituzionali. Ma una serie di puntate su un mondo di ideali, lavoro, problemi reali, quotidianità. A questo viaggio si aggancerà la nuova striscia satirica di GAZEBO, SOCIAL NEWS, per commentare in modo pungente e divertente la politica e l’attualità. Il più digitale degli show televisivi si conquista uno spazio cruciale nel palinsesto. E poi UN POSTO AL SOLE: in autunno verranno celebrati i 20 anni della più longeva soap italiana.

Il sabato diventerà autonomo il frammento di Che tempo che fa legato a Massimo Gramellini e che conosciamo con il titolo “Le parole della settimana”. In novembre e dicembre infatti, il sabato, per otto settimane, Gramellini, con LA CLASSIFICA DI CHE TEMPO, racconterà a un suo ospite di volta in volta differente, in una sorta di hit parade, le dieci notizie della settimana che consentiranno a Massimo di commentare i piccoli e i grandi protagonisti della cronaca e della politica, e saranno l’occasione per il pubblico di Rai3 di un indugio su ciò che a volte non riusciamo nemmeno più a vedere. Sarà l’occasione per Gramellini di cimentarsi, per la prima volta, nella conduzione di un programma televisivo che avrà la durata di mezz’ora fra le 20,30 e le 21,00.


PRIME TIME

DOMENICA: Cresce CHE TEMPO CHE FA e occupa la vera fascia di prime time fra le 20,00 e le 22,30. Nella continuità le due interviste a settimana di Fabio Fazio e la presenza di Luciana Littizzetto che farà da cerniera fra i due diversi “tavoli” su cui si giocherà la partita di questa formula rinnovata. Inoltre, la conferma della presenza di Nino Frassica, in un momento davvero magico della sua carriera.

LUNEDÌ: I reportage di PRESADIRETTA e le inchieste di REPORT: Riccardo Iacona e Milena Gabanelli tornano nella nuova collocazione del lunedì in prime time. Ma il lunedì vedrà anche due serate speciali, per sperimentare modi e linguaggi non convenzionali di fare informazione e raccontare realtà e uomini chiave di questa fase del mondo contemporaneo: il 3 ottobre EVENTO FUOCAMMARE: dopo una maratona tematica dedicata in daytime, arriva in prima serata il film di Gianfranco Rosi, vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino, per celebrare la “Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”; il 19 dicembre, UN SELFIE CON IL PAPA, il primo biopic “dal basso”, che utilizza il materiale video della gente comune. Il pontefice più mediatizzato di sempre verrà raccontato da tutti quelli che lo hanno ripreso nel corso del suo pontificato.

MARTEDÌ: informare. La serata del martedì scommette sul futuro. Nuove forme di racconto e nuove durate. Dalle maratone informative si passa a progetti mirati e super-profilati. L’informazione si accorcia per andare incontro alle esigenze di consumo del pubblico. Ma raddoppia la sua offerta: 90 minuti di pura informazione più 70 minutidi puro servizio pubblico con il nuovo Mi Manda Rai3. L’obiettivo è imprimere una svolta al genere talk show: il nuovo programma informativo sarà più breve, più compatto, e avrà un impianto visivo e grafico molto coinvolgente, una dimensione digital fortissima e si arricchirà di un vero e proprio side-show digitale. Non un semplice restyling, ma un nuovo format, un nuovo brand. Al timone un grande protagonista del confronto politico, Gianluca Semprini, un volto nuovo per la tv generalista. Accanto al nuovo format informativo, un titolo storico della rete: Mi manda Rai3. Il brand simbolo della difesa dei consumatori ritorna quindi nella fascia più ambita per riprendere il centro della scena.


MERCOLEDÌ: CHI L’HA VISTO? non è solo un programma, è il più grande storytelling popolare della tv italiana. Un mix impareggiabile di servizio pubblico, narrazione, informazione, inclusione, a cui la conduzione di Federica Sciarelli conferisce rigore, sobrietà, e grinta da problem-solver.

GIOVEDÌ: RISCHIATUTTO arriva su Rai3 in una serie di nove puntate fra il 27 ottobre e il 22 dicembre, il giovedì, il giorno del famoso “Rischiatutto” di Mike Bongiorno. La messa in onda di Rischiatutto sarà preceduta nel mese di ottobre, da una striscia di dieci minuti dal lunedì al venerdì, in cui verrà mostrata una sintesi dei provini. Il sabato nel mese di ottobre, andrà invece in onda per quattro settimane e per la durata di mezz’ora, una sorta di dietro le quinte dei provini di Rischiatutto, in cui alcuni studenti del centro sperimentale di cinematografia di Roma guidati da Daniele Luchetti, racconteranno lo svolgimento dei provini dal loro personale punto di vista, trasformando frammenti di televisione in storie vere e proprie.

VENERDÌ: Le storie saranno il drive del venerdì di Rai3. Per la prima volta in maniera organica e strutturale, una rete dedica il suo prime time al cinema italiano. Titoli di alto valore e molto popolari come “Smetto quando voglio”, “Qualunquemente” o “Benvenuto Presidente” accanto a titoli pluripremiati e intensi come “Anime nere” o “Il giovane favoloso”. Ma il venerdì ci sarà anche spazio per storie italiane dure e reali come quelle di AMORE CRIMINALE. La docufiction più conosciuta della Rai cambierà stile e conduzione. Il tema del femminicidio verrà affrontato con stilemi nuovi e più contemporanei per ampliare la portata del messaggio: una narrazione asciutta e diretta, mai morbosa e molto curata esteticamente, sul modello delle fiction seriali.

SABATO: ULISSE. E’ l’archetipo dei programmi di divulgazione scientifica. L’unico che non segmenta il suo pubblico, è un titolo ecumenico e modernissimo, illuminato dalla conduzione lineare e coinvolgente di Alberto Angela. Al termine di Ulisse la terza rete proporrà un primo ciclo sperimentale di una nuova docufiction. Il centro del racconto saranno le storie di persone finite in prigione senza aver commesso nessun crimine. Quattro puntate, due storie a puntata in un alternarsi continuo di ricostruzioni e interviste ai protagonisti. Questo è SONO INNOCENTE.


SECONDA SERATA

DOMENICA: SKIANTO con Filippo Timi, un late night show sulla diversità che prende le mosse dallo spettacolo teatrale e si contamina di grandi ospiti e performance inedite. Si continuerà a parlare di differenze con ISLAM, ITALIA, la nuova serie di racconti on the road di Gad Lerner. Un viaggio nella complessità di una grande religione e nelle sue derive oltranziste, a cavallo tra l’Italia e l’Europa per raccogliere testimonianze e non opinioni, per raccontare I’Islam al di là dei luoghi comuni e dei pregiudizi.

LUNEDÌ – Rai3 porterà il pubblico nella pancia dell’America per raccontare la più grande battaglia elettorale degli ultimi tempi. Trump o Clinton? Titolo: LA CASA BIANCA, condotto dalla giornalista Rai, Iman Sabbah. Successivamente torna Domenico Iannacone e I DIECI COMANDAMENTI: racconti poetici e autentici di un’Italia minore e non conosciuta.

VENERDÌ: GAZEBO, oltre alla striscia in access, torna anche nella sua collocazione classica di seconda serata.

SABATO: Il primo programma che ha aperto le aule di giustizia alle telecamere, UN GIORNO IN PRETURA, continuerà il suo ciclo anche in autunno sempre con Roberta Petrelluzzi. E sarà seguito da un inedito Ciclo di DOC3 centrato su storie internazionali.L’anno prossimo tornerà l’appuntamento cult con Franca Leosini e i tragici protagonisti di STORIE MALEDETTE.


ANTICIPAZIONI 2017
  • PIF. Una striscia in access di storie e incontri da tutto il territorio: l’Italia raccontata con lo sguardo originale, poetico e lucido di Pif.
  • BAMBIN GESÙ: le storie dei bambini malati di tumore in una delicata e sofferta docu a episodi.
  • ALESSANDRO BARICCO, autore di un grande rave della cultura, in una serata dove convergono in un luogo magico e solitario i nomi più importanti dell’arte italiana.
  • IRREGOLARI: biopic di personaggi speciali e iconici. Nessun coccodrillo. Solo viventi.
  • MAFIA CAPITALE: una docufiction in 6 puntate per raccontare il crollo morale di Roma. Il processo a Carminati come fil rouge.
  • Un gruppo di giovani giornalisti con la supervisione editoriale di LUCIA ANNUNZIATA racconterà la realtà internazionale.
  • MATRIMONI DIVERSI. Sarà la fotografia colorata di un paese che cambia.
  • LE RAGAZZE DEL ‘68: Le “ragazze”, oggi settantenni, che hanno vissuto un’epoca ricca di cambiamenti. Né memoria, né santificazione: le storie minime di chi ha contribuito e assistito alle trasformazioni del nostro Paese.
  • Un nuovo progetto di ENRICO GHEZZI, una intervista in stile “Dr. Jeckyll e Mr. Hyde” in cui un intellettuale di spicco affronta contemporaneamente i pro e i contro dei grandi temi etici.
  • NON UCCIDERE, con Miriam Leone e Monica Guerritore, la nuova serie della fiction che ha cambiato i codici del racconto investigativo.
  • VIRGINIA RAFFAELE: il suo primo show come protagonista arriva in primavera.

NEWS

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

giugno: 2016
L M M G V S D
« mag   lug »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting