TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Non dirlo al mio capo, personaggi e interpreti

non-dirlo-al-mio-capo-cartoon

Giovedì 28 aprile 2016, alle ore 21.20 su Rai1, primo appuntamento (2 episodi) con Non dirlo al mio capo (12 episodi trasmessi in 6 serate), la nuova fiction di genere comedy con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale. In questo post esamineremo il profilo dei personaggi e gli attori che li interpretano. 


ANTICIPAZIONI GENERALI E TRAMA DEI PRIMI 2 EPISODI »

CAST ARTISTICO

LISA MARCELLI – Vanessa Incontrada
ENRICO VINCI – Lino Guanciale
PERLA – Chiara Francini
MARTA CASTELLI – Giorgia Surina
FABRIZIO DEL CORSO – Andrea Bosca
JACOPO FORTI – Federico Riccardo Rossi
CLAUDIA – Gloria Radulescu
MIA – Ludovica Coscione
GIUSEPPE – Davide Pugliese
ROMEO – Saul Nanni
GIUSTO VINCI – Massimo De Francovich

LISA MARCELLI – Lisa ha 34 anni, due figli e tantissimi problemi economici, che le sono piombati addosso dopo la morte del marito. Ai quali si aggiunge la scoperta di essere stata tradita: Alberto, sposato a 21 anni dopo essere rimasta incinta, aveva da diverso tempo una relazione con un’altra donna: Virginia Conti. Con lei, dopo averci pensato a lungo, Lisa avrà un incontro molto istruttivo! Lisa, nonostante la gravidanza e la nascita della prima figlia è riuscita a portare avanti i suoi studi in giurisprudenza. Ma per tutta la vita è stata solo una mamma e questo si riflette sul suo look un po’ trascurato e fuori moda, che però non nasconde la sua bellezza naturale. Come tutte le mamme è perfettamente multitasking e sempre pronta a fronteggiare ogni emergenza con il sorriso. E le emergenze, ora che è una mamma lavoratrice, sono tantissime!

ENRICO VINCI – Enrico ha 38 anni, capelli appena brizzolati e un sorriso accattivante che raramente regala, ma quando lo fa ti spezza il cuore. Una specie di Ryan Gosling, in Crazy Stupid Love! Lo stesso tipo antropologico, non bellissimo, ma sexy, virile, volitivo. Ha studiato legge all’estero e ha lavorato a Milano in un importante studio legale, tenendosi lontano dall’ingombrante figura paterna. Ma da quando al padre è stato diagnosticato l’Alzheimer, Enrico ha ereditato il suo avviato studio a Napoli. Non è tipo da relazioni stabili, odia i bambini e non ha nessuna intenzione di mettere su famiglia. Gli piacciono le cose belle, le belle macchine, le belle case e le belle donne, anzi bellissime. E’ un bravissimo avvocato, ma come capo è freddo e intransigente e fa di tutto per nascondere il suo lato più umano. E’ un uomo blindato, abile a tenere lontane le persone che potrebbero scoprire il grande dolore che ha dentro per la morte del fratello, avvenuta quando erano ragazzini, durante una gita in barca da soli. O almeno, è così fino a quando non si imbatte in Lisa…


MIA – Mia ha 15 anni, frequenta il secondo anno di liceo e ha un’unica grande passione: il nuoto! Passione che ha ereditato da suo padre, che per lei è sempre stato una specie di eroe senza macchia a differenza di sua madre, con cui ha da sempre un rapporto molto conflittuale. La sua parola preferita è “no”, no a tutto sempre e comunque. E’ un’adolescente testarda e decisa, sportiva e ancora alla scoperta della sua femminilità… e anche se non lo ammetterebbe mai ha ereditato la sua bellezza dalla madre. Il primo giorno nella nuova scuola pubblica, che è costretta a frequentare a causa delle scarse finanze della mamma, Mia incontra Romeo… un ragazzo così diverso da lei tanto da spingerla a maturare e a mettere in discussione le sue piccole certezze.

ROMEO – Romeo è un ragazzino di buona famiglia, ha 17 anni, è carismatico e affascinante, ma nasconde un grave problema: è malato di leucemia ed è ora a rischio di una ricaduta. Questa fragilità lo avvicinerà a Mia, entrambi hanno avuto esperienza della morte e per questo hanno una percezione della vita diversa rispetto ai loro coetanei. Dopo un’iniziale ostilità i due diventeranno amici… anche troppo visto che entrambi si dimostreranno gelosi dei rispettivi flirt, cosa che alla fine li costringerà ad ammettere i loro sentimenti!

GIUSEPPE – Giuseppe, il piccolo di casa, ha 8 anni, una testa di capelli ricci e un’incontenibile tendenza a fare la spia. Il suo sogno è diventare un mago! Ha anche un costume, una specie di mantello che Lisa gli ha cucito, corredato da cappello a cilindro e guanti. Il problema è che come mago è un disastro. Nonostante i libri letti e i corsi fatti, non ha mai imparato come far comparire una moneta dietro l’orecchio. Si sbaglia, fa casino, e finisce che la moneta, se ti va bene, te la ritrovi in un occhio. Ma a un bambino che dice di voler imparare il mestiere del mago per poter far ricomparire il padre, perdoneresti tutto! Il piccolo si affezionerà molto a Perla, con la quale instaurerà un rapporto strettissimo… la tata diventerà per lui un vero punto di riferimento, in grado anche di far emergere una furbizia che il bimbo non sapeva di avere.


PERLA CERCILLI – Perla è la nuova vicina di casa di Lisa. Se fosse un paio di scarpe sarebbe una Louboutin tacco 15: scomoda, sexy, in precario equilibrio tra estrema eleganza e paesana cafonaggine. Età non definita, ma sicuramente ben portata, capelli che non perdono la piega nemmeno nella galleria del vento, Perla è una che non si dimentica. E’ un’apparizione, una dea strizzata in gonne pencil e giacche avvitate, un essere strano, a metà tra la regina di Biancaneve e la fatina delle fiabe. Ma soprattutto, Perla prepara dei fantastici Martini. In circostanze normali Perla e Lisa non solo non si rivolgerebbero parola, ma faticherebbero a riconoscersi come due esemplari della stessa specie. Tuttavia, Lisa ha un disperato bisogno di una babysitter che non gli costi più del suo stipendio, Perla ha un disperato bisogno di un lavoro che dimostri al giudice che non vuole approfittare dei soldi dell’ex marito, Rocco, con il quale dopo un’avventurosa causa avrà un riavvicinamento che svela a tutti il lato più fragile della donna… Così, sebbene Perla non sia esattamente il tipo di donna cui una madre affiderebbe la prole, Lisa non ha scelta. E lo fa.

MARTA CASTELLI – Marta, 30 anni, è il secondo avvocato dello studio, una giovane professionista seria, ma fortemente competitiva. Per lei la carriera è tutto! Ha una bellezza algida e impeccabile. Non ha mai un capello fuori posto e gli outfit in pelle rendono il suo stile aggressivo (oltre che parecchio costoso). Il suo freddo perfezionismo è frutto di un’educazione quasi militare ricevuta dalla madre: rigida insegnante di danza classica. Marta cura i suoi interessi come il suo look. Sceglie i casi in base alle possibilità di vittoria. Non le interessano i clienti, né tantomeno i loro problemi. Le interessa vincere, in qualunque modo, per questo motivo rappresenta la vera antagonista di Lisa. Ma l’antagonismo tra le due donne non sarà solo in campo lavorativo, perché Marta ha per Enrico un vero trasporto, che la porterà a illudersi circa la natura della loro relazione sessuale, che la giovane si convince essere terreno fertile per una relazione seria, a cui il giovane avvocato invece non pensa lontanamente.

GIUSTO VINCI – E’ il padre di Enrico. E’ stato un brillante e famoso avvocato di Napoli fino a quando l’Alzheimer lo ha costretto a lasciare lo studio e a essere ricoverato in una clinica. E’ qui che Enrico va a trovarlo quando può, anche se i loro rapporti sono freddi e conflittuali da sempre. Giusto sembra non riuscire a perdonare a Enrico la morte del fratello Tommy nell’incidente in barca. E sempre in clinica, Enrico s’imbatterà in qualcosa che il suo fiuto cataloga come anomala: una donna che non conosce e che vede accanto al padre lo porta a scoprire che la sua famiglia è molto diversa da come l’ha sempre immaginata…


CLAUDIA TAGLIACOZZI – Claudia ha 25 anni, mora, fisico da modella. Bellissima e appariscente, tanto da sfiorare spesso il kitsch, soprattutto per quanto riguarda abbigliamento e accessori. E’ la segretaria dello studio, ma è negata per il suo lavoro! Ha da poco lasciato il suo paese in provincia di cui non smette mai di parlare. Le manca casa, ma in particolare Nicola, il suo fidanzato storico per cui stravede. E sarà proprio il ragazzo a darle un ultimatum: dovrà scegliere tra lasciarsi o tornare al paese con lui. Claudia sceglierà l’amore, rappresentato appunto da Nicola, ma tornerà presto sui suoi passi e dietro la scrivania della reception di quello studio, che ormai sente come la sua nuova casa e dove guarda Jacopo con occhi nuovi.

JACOPO FORTI – Jacopo, 26 anni, è il giovane praticante “schiavo” dello studio. E’ un “buono” che subisce in silenzio gli sfoghi di Enrico, che lo vorrebbe trasformare in un suo clone e cancellare l’aspetto da bravo ragazzo un po’ nerd, e di Marta che lo sfrutta senza dargli il minimo di considerazione. I suoi genitori hanno grandi aspettative nei suoi confronti ed è proprio per questo che Jacopo ha mentito loro circa la natura del suo lavoro, raccontandogli di essere già un avvocato affermato, cosa che lo costringerà a mettere in scena una farsa quando la madre e il padre decideranno di fargli visita in ufficio. Jacopo è potenzialmente un ottimo avvocato, solo che è troppo timido per dimostrarlo e anche con le donne non ci sa fare molto, cosa che non gli renderà facile gestire la sua madornale cotta per Claudia.

FABRIZIO DEL CORSO – Fabrizio, 36 anni, è un professore di liceo. Insegna nella scuola di Mia e i suoi alunni lo adorano… tutti tranne la ragazzina, quando scoprirà che il prof frequenta sua madre. E’ preparato, gentile, spontaneo e affidabile. Sembra l’uomo perfetto per Lisa: lui può colmare il vuoto lasciato dalla scomparsa di suo marito e da tutte le delusioni successive. Il personaggio interpreta l’antagonista sentimentale maschile.

ANTICIPAZIONI E TRAME

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

Categorie

ARCHIVIO

aprile: 2016
L M M G V S D
« mar   mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting