TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Rodolfo Valentino – La Leggenda, la parola alla critica

Questa sera su Canale 5 andrà in onda la seconda ed ultima parte di Rodolfo Valentino – La Leggenda, fiction interpretata da Gabriel Garko e liberamente ispirata alla vita del divo del cinema muto. 



LE ANTICIPAZIONI E LA TRAMA SONO QUI »

La prima puntata è stata seguita da 4.516.000 spettatori, con uno share del 18.73%. Vediamo come la critica televisiva ha recepito questo prodotto che il pubblico ha dimostrato di apprezzare.

Aldo Grasso sul Corriere della Sera, a proposito della miniserie ideata da Teodosio Losito, ha scritto:

Non è un classico bio-pic alla Rai1, ma più una sorta di «versione di Teodosio», un racconto in cui la vita del tanguero e poi attore, partito povero nella Puglia rurale e diventato la star più luminosa di Hollywood, è piegata alle logiche del melodramma lositano. […] ritornano alcuni pilastri narrativi già visti in «L’onore e il rispetto» e «Il peccato e la vergogna», oltre che in moltissimi feuilleton e fotoromanzi.

Grasso evidenzia inoltre come lo stile sia molto didascalico, tutto è spiegato e nulla è lasciato all’intuizione:

Nel mondo di Teodosio non esiste il sottotesto: tutto è esplicitato, i dialoghi servono a non lasciare dubbio alcuno sulle intenzioni e sui sentimenti, spesso primordiali, dei personaggi.

Il limite maggiore, rintracciato da Grasso nella fiction, è quello dell’appiattimento del personaggio di Valentino:

sceglie la strada semplice giocando tutto sull’erotismo, appiattendo altre dimensioni, come la fotogenia e l’esotismo del primo latin lover.

Maurizio Caverzan, su il Giornale, esamina il rapporto tra la miniserie e il pubblico:

la miniserie prodotta dalla Ares di Alberto Tarallo calza come un guanto sul pubblico di riferimento, già coagulato dalle precedenti L’onore e il rispetto e Il peccato e la vergogna. Del resto gli stessi elementi etici e narrativi sono ribaditi anche in questo lavoro

Diversamente dalle altre produzioni della Ares, in questo caso si parte da una vicenda reale ma si cerca di romanzarla per spingersi negli elementi narrativi tipici dei prodotti firmati da Losito-Tarallo (era già accaduto con Pupetta, storia che prendeva le mosse da un reale fatto di cronaca). Spiega Caverzan:

È sufficiente scegliere il registro narrativo della «leggenda», come avverte il sottotitolo, […] per dar vita a un felleuiton torbido-erotico di presa immediata.

Caverzan sottolinea come Garko sia perfettamente calato nel suo ruolo e come il prodotto sia avulso da “sofisticherie autoriali e complessità tridimensionali che risulterebbero fuori luogo”.

Giudizio simile anche quello dato da Stefania Carini su Europa a proposito di Garko:

anche questa volta Valentino è interpretato dall’unico vero divo nostrano

Anche Carini evidenzia lo stile da fotoromanzo della fiction:

la coppia Tarallo (produzione) e Losito (sceneggiatura) cedono in Rodolfo Valentino (Canale 5) al fotoromanzo più spinto come ne Il peccato e la vergogna e L’onore e il rispetto. Ma non era fotoromanzo spinto anche molto cinema di Valentino? E chi più di questo duo può raccontarne il mito con immagini ambiguamente patinate? Senza ragionamenti astratti, solo mostrando in carne e ossa corpo e volto di Garko il Bello. Sì, ci sono badilate di trash, ma questo non importa. Il trash sta nei nostri occhi: borghesucci magari cinefili ripudiamo l’eccesso mal scritto.

Stefania Carini, per spiegare il successo della miniserie, ricorre addirittura al critico letterario Roland Barthes e al suo ragionamento sulla dialettica tra studium punctum

Il primo è ciò che io colgo in funzione del mio sapere e della mia cultura: un interesse sollecito, un’emozione raziocinante. Il secondo è ciò che infrange il primo, è una ferita, una puntura, una freccia che mi colpisce, uno shock emotivo, quel “non so che” impossibile da definire, che non è codificato come lo studium. […]. Ecco, Garko è tutto punctum.

Notiamo, con particolare entusiasmo, come la critica che conta si sia impegnata ad analizzare e spiegare il “fenomeno” delle fiction della Ares, senza limitarsi al tipico giudizio negativo e spesso intriso di snobismo.

Nessun commento ancora

Rispondi

Daydreamer – Calendario e libro

ANTICIPAZIONI E TRAME

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

Categorie

ARCHIVIO

aprile: 2014
L M M G V S D
« mar   mag »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting