TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Baciamo Le Mani coinvolge il pubblico (e non potrà sconvolgere la critica)

virna-lisi_baciamo-le-mani_ok

Ieri sera la seconda puntata di Baciamo le mani ha regalato a Canale 5 quasi 5,3 mln di spettatori e il 23.7% di share (che sale al 24.6% sul target commerciale 15-64 anni). 


Il dato diventa ancor più interessante se confrontato col debutto: la fiction ha guadagnato 800 mila spettatori e oltre 5.2 punti percentuali di share.

Partiamo con una premessa. A differenza della gran parte dei commentatori, noi di TuttoTv.info abbiamo sempre apprezzato le serie un po’ melò e un po’ pulp della Ares Film (L’Onore e il Rispetto, Il Peccato e la Vergogna, Pupetta…).

La critica  più aspra che viene mossa ai prodotti di Alberto Tarallo (produttore) e Teodosio Losito (ideatore e sceneggiatore) è quella di essere rei di portare in scena “eroi negativi” (Tonio Fortebracci, Pupetta…) interpretati da attori (in particolare Garko e Arcuri) ritenuti mediocri dalle “anime belle” del giornalismo e della critica…

Con Baciamo le mani, la Ares Film disinnesca tali pregiudizi. Le protagoniste sono due eroine buone, antimafia, e sono interpretate da Virna Lisi e Sabrina Ferilli, ritenute delle buone attrici dalla grande maggioranza degli osservatori.

Per fortuna però, anche Baciamo le mani mantiene i canoni che hanno fatto il successo dei prodotti della Ares e che tanto piacciono al pubblico di Canale 5.


Come in L’Onore e il Rispetto, anche in Baciamo le mani c’è una storia di mafia ambientata negli anni 50/60 con in continui rimandi tra Sicilia e New York (le scene “americane” sono state registrate in studi cinematografici in Bulgaria). Almeno nelle prime due puntate sembrano essere ridotte le linee narrative più melò, quelle più da feuilletton, da romanzo d’appendice o da fotoromanzo. Anche gli sguardi languidi e talvolta persi nel vuoto – che tanto sono piaciuti in passato – sembrano, per ora, essere prerogativa della sola Ferilli mentre la grande Virna Lisi è quasi ieratica nella sua potente espressione da sfinge severa.

Anche la linea narrativa più “rosa” e passionale sembra per adesso ridursi a Sabrina Ferilli che interpreta la “giovane” sposa (Sabrina ha 49 anni!!) in fuga da un’efferata vendetta mafiosa.

Baciamo le mani narra una storia coinvolgente in cui non sembra che si stia premendo troppo l’acceleratore sui colpi di scena a raffica. Piuttosto buona è anche l’ambientazione e sembra sventato il rischio di cadere nella macchietta. Sapiente l’uso della musica a sottolineare i momenti di tensione. Il nostro giudizio è assolutamente positivo e ci aspettiamo che anche l’elemento più istintivo e passionale possa riemergere nelle prossime puntate.

Nessun commento ancora

Rispondi

NEWS

ANTICIPAZIONI E TRAME

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

settembre: 2013
L M M G V S D
« ago   ott »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting