TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

Tutta la musica del cuore, puntate del 3 e 4 febbraio 2012 (trama, anticipazioni, riassunto)

tutta-la-musica-del-cuoreParte stasera Tutta la musica del cuore, la nuova fiction in sei puntate di Rai 1 prodotta da Rai Fiction e Casanova Multimedia di Luca Barbareschi e interpretata da Francesca CavallinJohannes Brandrup con la regia di Ambrogio Lo Giudice


Una storia che narra la magia della musica classica attraverso l’entusiasmo e la passione dei giovani allievi di un piccolo Conservatorio della Puglia. Una storia che racconta anche come, attraverso i sogni, può avvenire il riscatto dagli effetti striscianti della malavita. Angela, una funzionaria del ministero dell’Università (Francesca Cavallin) e Mattia, un docente della scuola (Johannes Brandrup), uniranno le loro forze per salvare il Conservatorio dalle grinfie del direttore corrotto.

PRESENTAZIONE

Un Conservatorio di musica è un luogo molto particolare. Nella maggior parte dei casi si entra bambini e si esce adulti. Si studia uno strumento, ma si impara qualcosa di molto più prezioso. Si impara che per costruire ci vuole tempo, che scoraggiarsi è inutile quanto inorgoglirsi, che riuscire è soprattutto una vittoria su se stessi, qualunque sia il traguardo raggiunto. In un Conservatorio si incrociano vite che altrove non si sarebbero mai neppure sfiorate, perché il talento e la passione per la musica piovono a caso, non sono questione di soldi né di censo. Si suona insieme e intanto si cresce, si litiga, ci si innamora. Si sogna il grande concerto, ma intanto ci si organizza con gli altri e così nasce una banda, o si va a cantare ai matrimoni, ci si inventa un gruppo di jazz o di musica folk. Un Conservatorio è un posto dove gli insegnanti spesso sono più pazzi e entusiasti dei loro allievi, gente che vive di musica, oltre ad insegnarla, e che ha una grande fortuna: quella di prendere un bambino e fargli muovere i primi passi, seguirlo per otto, dieci anni, vederlo diventare grande e infondergli una passione che lo sosterrà nella vita, anche se poi sceglierà altre strade. Un Conservatorio è un posto dove i confini sfumano e la mente si apre, dove si suona Bach col sassofono e Jimi Hendrix col violoncello, dove le fisarmoniche e le chitarre fondono i tanghi di Piazzolla con le ballate della tradizione popolare italiana. Un luogo dove si può imparare a credere in sé stessi, a costruire un sogno possibile e a trasformarlo in realtà.

Tutta la musica del cuore, una produzione Rai Fiction, prodotta da Luca Barbareschi per Casanova Multimedia, per la regia di Ambrogio Lo Giudice. Con Francesca Cavallin (Angela Braschi), Johannes Brandrup (Mattia Stefani), Laura Glavan (Marina), Giordano Franchetti (Tano), e Fabrizio Traversa (Francesco Santopirro). E ancora, con Paola Gassman (madre di Angela), Vittoria Piancastelli (Marisa), Lucrezia Lante della Rovere (Bianca) e con la partecipazione di Franco Trevisi (Satta), Erica Blanc (Virginia) e Ugo Pagliai (Oreste). Sei puntate, in prima serata su Rai1, da domenica 3 febbraio.

E’ in un piccolo Conservatorio della Puglia che i protagonisti di Tutta la musica del cuore muovono i loro passi. Angela, giovane ispettrice del Ministero dell’Università, che deve superare il dramma che l’ha tenuta per tanto tempo lontana dalla musica, Mattia, docente eccentrico con il sogno di salvare la scuola dalle grinfie di un direttore che lui considera disonesto e i ragazzi, per i quali il Conservatorio è come una voce nel deserto. Il destino li unirà tutti in una grande sfida per la legalità: l’ultima occasione per non far tacere per sempre la speranza.


TRAMA E ANTICIPAZIONI DELLA PRIMA PUNTATA, 3 FEBBRAIO 2013

LA CHIAMATA
Soggetto e sceneggiatura: Laura Ippoliti

Angela Braschi è una giovane ispettrice del Ministero dell’Università e della Ricerca. Quando si muove lei la terra trema sotto i piedi di chiunque abbia “dimenticato” quali siano
le regole di un comportamento onesto e ineccepibile. Grazie a lei è caduta la testa di più di un “intoccabile”. Finché invece di una promozione si ritrova fra capo e collo un nuovo incarico che sembra quasi un esilio: un piccolo Conservatorio della Puglia, seicento chilometri da Roma, partenza immediata. Un incarico che, per lei, è la materializzazione di un incubo: un Conservatorio di musica è proprio l’ultimo posto al mondo dove avrebbe voluto andare… Perché nel passato di Angela c’è un segreto, una ferita. La musica è stata la sua vita, e poi è diventata la sua morte. Lei ha chiuso con la musica, lo sanno tutti. Ma le cose non andranno come si aspetta perché nel piccolo Conservatorio di Musica di Montorso l’aspettano parecchie sorprese. Mattia, per esempio, un professore di Esercitazioni Orchestrali un po’ eccentrico, che sta facendo il diavolo a quattro per salvare la scuola dalle grinfie di quello che lui considera un direttore disonesto. E’ lui che ha riempito di esposti il Ministero e saluta l’arrivo di Angela come una liberazione. Le presenta entusiasta sua figlia Marina, adolescente che lui ha allevato da solo dopo che la madre se n’è andata di casa con un altro uomo. E le presenta anche Bianca, insegnante di canto di Marina, una donna energica e affascinante che si comporta come se fosse molto “intima” di Mattia.

Sull’altra sponda invece c’è Marra, il direttore disonesto che fa di tutto per imbrogliare le carte e convincere Angela che Mattia è solo un pazzo esaltato. E ci sono i ragazzi, per i quali il Conservatorio è come una voce nel deserto, un faro nel buio di un sud splendente di bellezza ma vuoto di speranza e di prospettive. E poi c’è la musica. Ovunque, come un incubo che non finisce mai. La musica di Mattia che nell’orchestra degli allievi cerca di infondere la fiducia nella vita e in se stessi che sembra spenta in ogni altro luogo intorno. E la musica di Tano, che dorme cinque ore per notte pur di riuscire a studiare il suo violino senza lasciare il liceo. Una specie di angelo che ha il potere di risvegliare in Angela ricordi struggenti e che riversa nelle sue sonate tutta la passione e le contraddizioni della sua età. La passione per Marina, con cui è fidanzato, e la contraddizione di un’amicizia profonda e quasi karmica con Francesco, figlio del faccendiere in odore di mafia Rocco Santopirro. Il giorno e la notte, il bianco e il nero, gli opposti apparentemente inconciliabili. Ma Tano, nonostante l’opposizione di suo padre Libero che gli ha sempre vietato di frequentarlo, non rinuncerebbe a Francesco per nulla al mondo.

Loro due, insieme a Marina, sono amici fin da piccolissimi, quando dicevano di essere come i tre moschettieri. E un’altra sorpresa per Angela è Vito, dodicenne figlio dei suoi provvisori padroni di casa, che sogna di entrare in Conservatorio e suona di nascosto dal padre, modesto pescatore, che lo vorrebbe futuro meccanico. Ben presto Angela scoprirà che le accuse di Mattia contro il direttore Marra e il suo vice Palmieri sono più che fondate, che la realtà di Montorso, dominata dal potere subdolo e clientelare di Santopirro, è molto più complessa e drammatica di quello che le era apparso a una prima occhiata e, soprattutto, comincerà a pensare che difendere quella scuola è importante, forse è la missione più importante che le sia capitata in tutta la sua vita. E così, quasi senza volere, il rientro a Roma viene rimandato. Solo per un po’, si dice Angela. Che sarà mai…

TRAMA E ANTICIPAZIONI DELLA SECONDA PUNTATA, 4 FEBBRAIO 2013

LA SCELTA
Soggetto: Laura Ippoliti
Sceneggiatura: Laura Ippoliti e Francesco Arlanch

Angela è determinata a intensificare le indagini sui lati oscuri dell’operato di Marra che nel frattempo, non potendo più ricandidarsi per legge alla carica di Direttore, ha deciso di candidare un suo uomo, il Prof. Gnocchi, alle prossime, imminenti elezioni. A questa mossa, Mattia e i suoi fedelissimi rispondono con la candidatura di Oreste Demasi, un anziano insegnante di violoncello intelligente e ironico, che fin da subito ha preso in simpatia Angela ed è da lei ricambiato. Anche gli allievi della scuola cominciano a sentire intorno un’aria diversa, a sperare che le cose possano cambiare, specie quando Angela dichiara guerra alla vergognosa pratica di alcuni docenti che danno lezioni private a pagamento ai propri allievi, azione per cui è previsto addirittura il penale. La paura di ritorsioni però è tanta ed è difficile trovare qualcuno che sia disposto a denunciare quel malaffare. L’azione di Angela però ottiene un primo risultato: mettere in crisi Roberto, allievo di pianoforte all’ultimo anno, pompato oltre misura dal padre e dal suo insegnante, lo stesso Gnocchi, che ne esalta le doti per poterci lucrare sopra con lezioni supplementari a pagamento. Angela stessa, però, si trova ogni giorno a combattere con la musica, col rapporto di amore/odio che la agita sempre più nel profondo e che sempre più sembra legato alla perdita di un uomo amato nel passato.


Questa ferita la porta a continue lacerazioni, a comportamenti contraddittori con tutti quelli che la circondano. E rafforzano i suoi antagonisti, come Bianca, che ha delle mire precise su Mattia e che ora si sente minacciata dalla presenza della giovane ispettrice. E così soffia anche dei dubbi nell’orecchio di Marina, che comincia a essere gelosa pure lei di questa donna che è entrata all’improvviso nella vita di suo padre e del suo ragazzo. Per farsi perdonare dopo un recente litigio Tano coinvolge Marina in quella che crede un’innocente gita notturna sul motoscafo di Francesco, nel corso della quale emerge chiaramente l’amicizia fortissima che lega i tre ragazzi, ma anche l’amore impossibile che Francesco sente verso Marina, impossibile perché non tradirebbe mai Tano, che per lui è come un fratello. La corsa sul mare in realtà è un traffico di sigarette di contrabbando che però viene intercettato dalla Guardia Costiera. Francesco riesce a sfuggire alle guardie ma Marina e Tano rincasano all’alba e se la devono vedere coi rispettivi padri. Libero, in particolare, intuisce come sono andate le cose e ribadisce al figlio il divieto più assoluto a frequentare Francesco. Intanto la campagna elettorale prosegue fra mille difficoltà ma anche con qualche successo, il che induce Marra, preoccupato, a chiedere a Santopirro un aiuto per liberarsi di Angela.

Il boss però, non vedendo alcun tornaconto personale e non considerando Angela un ostacolo per i suoi affari, minimizza le ansie del Direttore e rifiuta di agire. In seguito a una denuncia di Roberto che, grazie a Angela ha finalmente aperto gli occhi, Gnocchi viene arrestato e viene così a mancare, a pochi giorni dalle elezioni, il candidato sostenuto da Marra. I nostri stanno festeggiando l’evento quando Virginia, l’arzilla, dolcissima, simpatica compagna di Oreste, viene ricoverata in ospedale all’improvviso. La diagnosi è delle peggiori, le restano poche settimane di vita. Oreste, distrutto, rinuncia alla candidatura per stare vicino a Virginia. Ma il figlio di lei, che ha sempre osteggiato quel rapporto d’amore fra anziani, gli impedisce perfino di farle visita. Oreste allora, dopo aver suonato sera dopo sera il suo violoncello sotto le finestre dell’ospedale dove Virginia è rinchiusa, in un estremo gesto di lucida follia la rapisce. Si scatena una caccia all’uomo cui contribuiscono anche i ragazzi del Conservatorio.

Una caccia che si risolverà, grazie all’aiuto inaspettato di Francesco, al tramonto, davanti al mare, dove Virginia è spirata serenamente ascoltando le note di una Suite di Bach suonata dal suo amore. Le elezioni hanno avuto luogo. Mattia si è candidato al posto di Oreste ma Marra è riuscito a far mancare il numero legale quindi tutto si risolve in un nulla di fatto. Il tempo di Angela però è scaduto e lei torna a Roma. Ha intenzione di fare rapporto al suo superiore, Satta, ma quando apprende da lui che il Conservatorio di Montorso molto probabilmente verrà chiuso, anche a causa dei problemi che lei ha segnalato, dentro Angela si rompe qualcosa. E, sorprendendo prima di tutto se stessa, con un sottile ricatto, costringe Satta a rispedirla in Puglia. Con la carica di Direttore pro-tempore. Ma stavolta, con tutto il tempo necessario a salvare davvero quella scuola, così importante per tante persone. E, ormai, anche per lei…

Rispondi

NEWS

ANTICIPAZIONI E TRAME

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

febbraio: 2013
L M M G V S D
« gen   mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting