TuttoTv.info | tutte le info sulla tv

ORIANA FALLACI: SPUNTA UNA LETTERA INEDITA DEL 2000

A quasi quattro anni dalla sua morte, Oriana Fallaci torna a far discutere. L’occasione è una lettera inedita scritta a Chicco Testa nel 2000 e pubblicata da “il Riformista”. Nella missiva, la scrittrice che ha risvegliato “la rabbia” e soprattutto “l’orgoglio” dell’Occidente dopo gli attacchi terroristici del 2001, ci regala alcuni suoi pensieri sulla guerra civile italiana dal ’43 al ’45. L’argomento principale che affronta è l’uccisione, “l’assassinio” di Gentile e la mediocre condotta degli antifascisti comunisti. Secondo la scrittrice i partigiani comunisti furono dei “cacasotto” perché ammazzarono il filosofo inerme ma non ebbero il coraggio togliere le mine tedesche dai ponti di Firenze. Il pensiero della Fallaci, con questi giudizi, si inserisce in quel filone revisionista, a cui tanto ha dato anche Giampaolo Pansa, che tende a sottolineare come sotto l’etichetta di “resistenza” si celi una vera e propria guerra fratricida tra italiani con i comunisti sempre pronti ad usare la violenza per giocare al rialzo e portare a termine la loro sperata rivoluzione che li avrebbe condotti al potere.

Uccisero Gentile, ma non tolsero le mine naziste
di Oriana Fallaci

Inedito. Una lettera della Fallaci ritorna sull’omicidio del filosofo. Era fascista? «Non più di Benedetto Croce e tanti altri che sarebbero diventati numi del Pci». Gli stessi gappisti «si tirarono indietro quando si trattò di far saltare il piano dei tedeschi»

La partigiana Fallaci fa a pezzi l’antifascismo
di Marcello Veneziani

Nessun commento ancora

Rispondi

NEWS

email: info@tuttotv.info

SOCIAL

TuttoTv.info Canale 5 Fanpage Una Vita Bitter Sweet

BLOG SEGNALATO DA:

Categorie

ARCHIVIO

maggio: 2010
L M M G V S D
    giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Favicon Plugin made by Cheap Web Hosting